Home » Archive by category "Approfondimenti"

Omocisteina alta/bassa in gravidanza

I valori dell’omocisteina sono molto importanti in caso di gravidanza, anche se questo aspetto non è adeguatamente noto. In pochi infatti sanno cosa sia l’omocisteina e a quali rischi si va incontro se le sue concentrazioni nel sangue non sono adeguate. Anzi, purtroppo anche gli stessi medici sembrano dimenticarne l’esistenza troppo spesso. Da qualche anno infatti è stato scientificamente provato come l’omocisteina alta sia un fattore di rischio indipendente per infarto, ictus, trombosi ed Alzheimer, mentre un particolare rilievo si sta evidenziando circa la sua incidenza in caso di gravidanze patologiche. Vediamo come e perché. Cos’è l’omocisteina ed i valori

Lorenzin: ” Per l’endometriosi si avrà diritto all’esenzione”

FONTE: La Stampa Salute 22/03/2016 LAURA PREITE . Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin va avanti sul tema dell’endometriosi e annuncia di aver sbloccato l’inserimento nei Lea, i livelli essenziali di assistenza, di questa patologia. I Lea sono le prestazioni che il SSN è tenuto a fornire a tutti pagando solo il ticket. «La cura dell’endometriosi sarà nei Lea. Sono molto felice di poter dire che l’impegno che avevamo preso un anno fa con tutte le donne è stato mantenuto e che la promessa fatta è diventata realtà. Con la conclusione dell’iter di aggiornamento dei nuovi Lea, questa patologia rientrerà

Gli antiossidanti

17/07/2015 di Lucia Gasparini . Le specie ossidative dell’ossigeno (ROS) hanno effetti deleteri o benefici, in quanto agiscono come molecole di segnalazione intracellulare e come meccanismi difensivi contro i microrganismi. In condizioni normali, ciascuna cellula produce radicali liberi tramite vari processi, come reazioni enzimatiche, fosforilazioni ossidative, difesa immunitaria. Queste piccole quantità vengono ben tollerate e vengono inattivate da sistemi enzimatici come il glutatione e altri antiossidanti detti scavenger per la loro capacità di neutralizzare i radicali liberi. Quando la produzione di radicali liberi è eccessiva si ha una situazione di stress ossidativo e la superproduzione di radicali liberi crea un danno

LA VITAMINA E

O tocoferolo. Con questo termine si indicano un gruppo di sostanze ad azioni simili.Tocoferolo significa utile alla gravidanza. La vitamina E, liposolubile, è composta da un gruppo di componenti chiamati tocoferoli. Esistono sette tipi di tocoferolo in natura: alfa, beta, delta, ipsilon, eta, gamma e zeta. Di queste l’alfa-tocoferolo è la forma più potente di vitamina E ed ha un alto valore biologico e nutritivo. E’ solubile nei grassi e olii. E’ la vitamina antiossidante per eccellenza, protegge i lipidi delle membrane cellulari l’LDL (lipoproteine a bassa densità), principale bersaglio dei radicali liberi. Grazie alla carnosina (enzima) fa piazza pulita dei

Fibromi e sterilità- Parte Seconda

FONTE: Fondazione Serono PUBBLICATO 14 marzo 2016 . I fibromi o “fibromiomi” uterini rappresentano la più comune forma di tumore benigno nella donna, con un’incidenza che arriva al 77% nell’età fertile [1]. Essi sono estremamente eterogenei sia per quanto concerne la localizzazione, sia per il volume. Infatti possono localizzarsi nello spessore della parete dell’utero (fibromi intramurali), oppure prevalentemente sulla superficie esterna (fibromi sottosierosi) o, ancora, prevalentemente all’interno della cavità, al di sotto dell’endometrio, lo strato funzionale necessario per l’impianto dell’embrione e il suo sviluppo (fibromi sottomucosi). Il loro volume può variare da pochi mm a diversi cm. Secondo la Società

Fibromi e sterilità – Parte prima

  I leiomiomi uterini conosciuti anche come fibromi o miomi rappresentano la patologia ginecologica benigna più frequente nelle donne interessando circa il 50% della popolazione femminile di età superiore ai trent’anni. Generalmente i fibromi si formano nell’utero, ma possono interessare anche l’ovaio, la vagina e la vulva. Solo raramente si trasformano in tumori maligni (0,1% dei casi), in ogni caso, per quanto benigni, possono compromettere la qualità di vita della donna determinando emorragie, dolori e infertilità, per questo è importante conoscerli meglio. L’origine di queste lesioni è sconosciuta ma è noto che lo sviluppo dei fibromi è ormonodipendente. Sappiamo che

Depressione, Ipotiroidismo ed intolleranze alimentari sono carenza di Vitamina D?

La vitamina D non è una semplice vitamina ma è un ormone vero e proprio che è davvero necessario per stare bene. Negli ultimi anni sempre più ricerche hanno cercato di analizzare le proprietà della vitamina D che si è dimostrata efficace in tantissime patologie dall’osteoporosi fino alla cura del cancro, cosicché ad oggi ci sono più di 66.000 studi nella banca dati medico-scientifica MEDLINE sulla vitamina D. Vediamo la relazione che ha la vitamina D con la depressione, l’ipotiroidismo e le intolleranze alimentari che sono patologie comunissime al giorno d’oggi, guarda caso tanto comuni quanto la carenza di vitamina

Ecografia e trasferimento dell’embrione

Il trasferimento degli embrioni (ET) nella cavità uterina per via vaginale è una tappa veloce ma fondamentale nel percorso della fecondazione in vitro (IVF, In Vitro Fertilisation). L’ET avviene di solito tra le 48 e 120 ore dopo l’inseminazione degli ovociti tramite FIVET (fertilizzazione in vitro con embryo transfer) o ICSI (fecondazione in vitro con microiniezione intracitoplasmatica). La paziente si trova in posizione ginecologica e un catetere viene fatto passare attraverso il collo dell’utero fin dentro la cavità, dove vengono “iniettati” gli embrioni. La procedura viene eseguita solitamente nello stesso luogo dove è avvenuto il pick-up delle uova, in condizioni

Come aumentare la probabilità d’impianto nei cicli PMA

L’impianto è un processo complicato che richiede la combinazione di una serie di eventi che coinvolgono sia l’embrione che l’endometrio. Anche quando gli embrioni sono di buona qualità la percentuale di impianto rimane sempre del 25-35%. Le percentuali di fallimento dell’impianto e dell’aborto precoce sono motivo di frustrazione per pazienti e clinici ed incoraggiano il trasferimento di più embrioni alla volta. Tuttavia il trasferimento contemporaneo di più embrioni più che essere visto come la soluzione al basso tasso di impianto, viene additato quale causa dell’effetto collaterale più grave della fecondazione in vitro, ossia la gravidanza multipla [1]. Il ritorno al

Agopuntura nella fecondazione in vitro

La medicina tradizionale cinese (MTC) è il più antico sistema medico conosciuto. Nasce in Asia orientale più di 4000 anni fa. Nel mondo occidentale è attualmente annoverata tra le medicine alternative. La MTC nasce da concezioni filosofiche molto antiche. L’individuo è portatore di armonia all’interno di sé e la malattia si inquadra come rottura dell’equilibrio che determina l’armonia. L’energia vitale (Qi) scorre attraverso canali anatomici (meridiani) e l’intervento su tali loci può ripristinare le condizioni di equilibrio. Anche gli scambi con l’esterno (l’alimentazione, ad esempio) possono disturbare l’equilibrio dell’individuo. Le pratiche utilizzate nella terapia della MTC comprendono l’agopuntura, la fitoterapia,

Pagine:1234»